INTERVISTA PUBBLICATA SUL NUMERO DI NOVEMBRE 2013 DI SHOT MAGAZINE | www.shotconnect.com

Un sorriso da star ?

Certo, un bel sorriso è molto importante per sentirsi bene con noi stessi, ci mette in relazione con il mondo ed è l'espressione ultima di una funzione, quella orale che è molto complessa. Un sorriso perfetto però non sempre è sinonimo di salute.

Come possiamo ottenere il massimo dal nostro sorriso?

Il sistema orale non Ë formato solo dai denti, ma anche dai muscoli e dall'articolazione temporo mandibolare. Nelle patologie che riguardano questo distretto è importante indagare e capire qual'è la struttura che dà origine al problema per poter attuare una corretta terapia. La funzione orale è il risultato di un'interazione di più componenti e ogni riabilitazione, dalla più semplice, come la ricostruzione di un dente, fino ad arrivare alle riabilitazioni su impianti, richiede in un certo senso un dialogo con una struttura molto più ampia .

Come dialogare con il sistema orale?

Per attuare una diagnosi precisa possiamo avvalerci di esami strumentali come un'elettromiochinesiografia di superficie abbinata ad una TENS (stimolazione nervosa elettrica transcutanea) a bassa frequenza. » un mezzo d'indagine non invasivo, indolore e di facile esecuzione. » come un elettrocardiogramma solo che gli elettrodi sono applicati sui muscoli di testa e collo. Questo metodo permette di valutare il ruolo di ogni componente in questione nel determinare le varie patologie come ad esempio nelle disfunzioni articolari che portano a rumori, dolore e limitazione nell'apertura della bocca, nelle cefalee muscolotensive o ancora nei dolori cervicali. Su questa base vengono poi scelte delle terapie individualizzate che possono comprendere una riabilitazione protesica piuttosto che un trattamento ortodontico, un bite oppure una sinergia tra le varie possibilità.

Chi può sottoporsi a questo esame?

Chiunque necessiti di eseguire delle terapie odontoiatriche che richiedano la modifica della superfice masticante o la posizione dentale, parliamo di una vasta fetta dei nostri pazienti che copre anche l'ortodonzia dei più piccoli.

Anche nei bambini?

Soprattutto nei bambini Ë importante indirizzare correttamente la crescita muscolo-scheletrica e la terapia ortodontica svolge un ruolo di spicco nel determinare la salute di tutto il complesso sistema in evoluzione correggendo eventuali problematiche in tempo. I più giovani, perchè non si fanno più chiamare bambini!, lo prendono come un gioco, questa apparecchiatura sembra una di quelle dei film che vedono alla tv.

L'ortodonzia ha, alla fine, successo più rapidamente ed il risultato è più fisiologico e stabile nel tempo. volendo poi guardare anche al lato estetico, sempre più richiesto a tutte le età, possiamo anche finalizzare i casi con mascherine trasparenti invisibili.

Parliamo di Invisalign?

SÏ, la tecnica che in Italia già da 10 anni ha rivoluzionato il modo di migliorare il sorriso a chi entra nei nostri studi. Il trattamento viene prima deciso dal clinico, virtualmente con un software, mostrato nei dettagli al paziente, che già prima di cominciare, puù vedere i propri denti raddrizzarsi, e una volta trovata la migliore soluzione personalizzando ogni scelta, vengono confezionate le mascherine direttamente nei laboratori Statunitensi e a quel punto basta cominciare ad indossarle.

e poi li sbianchiamo!

certo, certo! Il massimo Ë accompagnare una corretta funzione ad una bella estetica. I denti bianchi sono il sogno di tanti, e con i moderni sistemi, il bleaching non è più un miraggio. In una singola seduta, il risultato è già evidente, senza nessun rischio di danneggiare lo smalto. Tutto questo Ë prendersi cura della persona in ogni aspetto, facendo davvero il massimo per noi e per il nostro sorriso.